martedì 2 ottobre 2012

Ladies and gentlemen, voilà le lipstick! (English version)

Pubblicato da Ash a 17:38 0 commenti Link a questo post

It’s coming back. After the golden era during the ‘90s, which was all about dark shadows, bordeaux, black, purple and after a rapid decline during the 2000’s decade when lipgloss war literally on every woman’s lips.

Lipstick is back, ladies. That tiny little instrument of seduction which every woman shouldn’t live without. A weak make-up comes to life thanks to that splinter of color. A pale face brightens with a gentle touch of light on the lips.

It’s true, mes chères, because lips are the main spot of a woman’s face. Lips attract most of men’s (and why not, women’s) fantasies. Lipstick can tickle forbidden thoughts when used in the right way, and can become one of you best friends. (Together with diamonds of course!)

Nowadays there is no limit to the available textures and nuances. Shiny, mat, glossy, metallic, creamy, liquid, double function, long lasting. Apart from textures and formulas, I prefer to divide lipstick shades in 3 main sections:

  1. Red
  2. Pink
  3. Nude

1. Red, wisely applied, may be the right choice for both night and day.

China red suits all skin types and colors, from dark to lighter ones. It’s perfect in a make-up which focuses on lips while eyes are simply defined in black or dark brown (Lots of liner and mascara babes!).

Darker reds look their best on lighter skins and they’re usually connected to winter months. They are preferable for evening make-ups, together with boldly colored eyes, black or purple smokeys for example.

Orange red is suitable for tan or darker skin tones, together with green, blue or bronze/brown eye make-up and it’s perfect for summer, night and day.

2. Pink lately achieved success over the leader tone, King Red. It exploded after the ‘90s, when make-up choices turned back to more natural shades together with less structured looks as far as extreme pink, which usually is linked to bright colors eye make-up and to ‘80s inspired looks.

Dark pink is so trendy it literally inspired many lipstick brands. It suits every skin tone and EVERY occasion. It gives its best if put together with brown and pink smokey eyes make-ups . In darker versions it can be associated to simple eye make–ups, pencil liner, eyeliner and mascara, all in black.

Light pink is available in different shades, from baby pink to extreme pink, powder pink and retrò pink. It is perfect for all skin tones, from tanned to lighter ones and all year long. In brighter shades it suits revival ‘80s make-ups, together with electric blue eyeliner and black mascara for example. In more delicate tones it can create a nice result with black, green or blue smoky eyes, when you don’t want to use a nude lipstick shade.

3. Nude became an actual obsession for designers on the latest catwalks. Il seems like they can’t do without it, after the 2000’s overdose of reds and brown shades. It became the king of nuances together with the trend of smoky eyes looks, which lately is at 1st place among the eye make-up preferences. Nude, as said before, is always perfect together with a bold eye make-up and it suits every skin color, especially tanned or darker ones. It gives a special sexy-with-nonchalance effect which makes it the n.1 for younger girls who often don’t feel like wearing brighter colors.

Lipstick btw exists now in infinite varieties of shades like light blue, green or black. This one was wore by many stars in special occasion, but for us is hard to wear walking down the street.

My advice: pick the color which fits your skin tone the best and make it your closest friend. Love the shades which make you look fine and remember to never associate bold lips to bold eyes. It is a common mistake, but you can only choose one, sorry.

My latest favorite look is bright pink with electric blue liner and deep black mascara. Kinda ‘80s, isn’t it?

What is your favorite lipstick texture and color? How do you style it?

Let me know!

Technorati Tag: ,,,

lunedì 1 ottobre 2012

Ladies and gentlemen, voilà le lipstick!

Pubblicato da Ash a 18:53 0 commenti Link a questo post

Sta tornando in auge a grandi passi, dopo l’epoca aurea degli anni ‘90, tutta a tinte scure, bordeaux, nero, viola, e un rapido declino negli anni 2000 dove il lipgloss era letteralmente sulla bocca di tutte.

E’ tornato il rossetto signore. Quel piccolo strumento di seduzione di cui nessuna donna dovrebbe fare a meno. Un trucco anonimo prende vita grazie a quella piccola nota di colore. Un viso spento si illumina con un tocco di luce sulle labbra.

Ebbene sì, mes chères, perché le labbra sono il punto focale del viso di una donna. Sulle labbra si concentra gran parte dell’immaginario maschile, e perché no, anche femminile. Il rossetto riesce a suscitare i pensieri più proibiti, se utilizzato a dovere, e può giocare a vostro favore se ve lo fate amico.

Il rossetto oggi, è disponibile in una miriade di texture, e tonalità. Perlato, mat, lucido, metallizzato, cremoso, liquido, bifase, lunga durata. Diciamo che per le nuances però, di questi tempi il lipstick si può definire in 3 filoni principali:

  1. Rossi
  2. Rosa
  3. Nude.

1. Il rosso è un colore che giustamente declinato può essere utilizzato non solo di sera, come un tempo, ma anche di giorno, e in qualsiasi occasione.

Il rosso lacca si adatta bene a tutte le carnagioni, dalle chiare alle scure, ed è adatto ad un make up che faccia delle labbra il punto focale, mentre gli occhi vanno soltanto delineati in nero o marrone in modo leggero.

I rossi più scuri si adattano alle carnagioni più chiare e si accostano solitamente ad i mesi invernali. E’ preferibile utilizzare queste tonalità di sera, perché no, insieme ad un trucco occhi particolarmente accentuato, magari con uno smokey sui toni del nero o del viola.

I rossi aranciati, più adatti a carnagioni scure o abbronzate insieme alle tonalità mattone,  si adattano ad un trucco sui toni del marrone e del verde e anch’essi possono essere sfoggiati in più occasioni.

2. Il rosa ha avuto negli ultimi anni un boom tale da superare nelle preferenze la tinta simbolo, il rosso. Il rosa è stato riscoperto grazie alla rivoluzione che dopo gli anni ‘90 ha optato per un trucco più naturale, nei toni della pelle, ma può virare in un mix di colori fino al pink estremo, che può essere associato ad un make up occhi dai colori vivaci, rivisitando gli anni ‘80.

Il rosa scuro, nelle sue varie sfumature, è talmente di moda, da ispirare delle vere e proprie linee autonome di lipstick. Si adatta ad ogni carnagione e può essere indossato SEMPRE.  Si adatta a smokey sui toni del marrone e del rosa, e nelle versioni più scure, può essere associati a semplici make up occhi, matita, eyeliner e mascara nei toni del nero.

 

Il rosa chiaro, può declinarsi in versioni diverse, come il pink acceso, e il rosa baby, oltre al rosa antico e al cipria. E’ adattissimo a tutti gli incarnati, dai più abbronzati ai più chiari e può essere utilizzato tutto l’anno. Nei toni più vivaci è adatto a trucchi revival anni ‘80, per esempio insieme ad un eyeliner blu elettrico e ad un mascara nero. Nei toni più delicati è adatto a smokey sui toni del nero, del blu e del verde, nel caso non vogliate utilizzare un nude.

 

3. Il nude è diventato una vera ossessione sulle passerelle negli ultimi tempi. Sembra che gli stilisti non riescano a farne a meno dopo l’overdose di rossi e terre che si è avuta nell’ultimo decennio. E’ diventato il re delle nuances in concomitanza con l’evoluzione del trucco verso lo smokey eyes, che ultimamente è salito al primo posto sul podio delle preferenze di make up. Il nude, come detto, è perfetto sempre, se associato ad un trucco occhi molto marcato, si adatta a tutti i tipi di carnagione, soprattutto a quelle abbronzate o scure ed ha un particolare effetto sexy con nonchalance, che lo fa apprezzare soprattutto dalle più giovani, che magari non si sentono portate verso toni più accesi.

 

Il mio trend del momento è il pink acceso, associato ad un trucco occhi brillante, mooolto eyeliner nero e litri di mascara.

Il rossetto comunque esiste in tonalità impensabili fino a poco tempo fa, come l’azzurro, il verde e il nero. Quest’ultimo, indossato da diverse star in occasioni mondane, è però scarsamente utilizzabile se non per qualche festa in maschera, od occasione particolare.

Il mio consiglio è di utilizzare il rossetto che più si adatta alla vostra carnagione, e di renderlo vostro. Affezionatevi alle tonalità che più vi donano e ricordate, mai associare labbra accese a trucco occhi pesante. Scegliete, uno o l’altro, eviterete così spiacevoli errori ed effetti indesiderati.

domenica 30 settembre 2012

Our lips are not so sealed

Pubblicato da Ash a 20:49 0 commenti Link a questo post

Laid back party night

Pubblicato da Ash a 17:20 0 commenti Link a questo post

Autumn trends in make up #1

Pubblicato da Ash a 14:35 0 commenti Link a questo post
 

The Thunder of Beauty Copyright © 2012 Design by Antonia Sundrani Vinte e poucos